Andrea Cozzolino, Membro del Parlamento europeo, aderisce all’Iniziativa europea per il pluralismo dei media, che definisce una “battaglia fondamentale per la costruzione di un’ Europa basata sulla democrazia, la partecipazione, la coesione e la trasparenza nella vita pubblica”.

Di seguito la sua dichiarazione, come riportata dal quotidiano “L’Unità”:

 

Caro direttore,

aderisco anch’io con convinzione alla campagna europea per il pluralismo dei media. Ringrazio tutti i promotori di quest’iniziativa, a partire dal professor Roberto Mastroianni della Federico II di Napoli che ha voluto fortemente utilizzare per questa campagna lo strumento della petizione europea, in vigore da quest’anno. E’ un modo per rendere popolare e davvero sentita una battaglia fondamentale per la costruzione di un’Europa fondata su democrazia, partecipazione, coesione e trasparenza della vita pubblica. Un’informazione libera, indipendente, autonoma e fortemente plurale è prerequisito insostituibile per raggiungere questi obiettivi. Lo è ancora di più in Italia, dove l’incompiuto pluralismo del sistema dell’informazione ha pesantemente caratterizzato in negativo la storia degli ultimi vent’anni. Anche per questo la campagna europea per il pluralismo dei media ci riguarda e interessa molto il nostro futuro.

Cordiali saluti,

Andrea Cozzolino